News - Vino - SaperInTavola - agenzia - comunicazione - sostenibilità - ambiente - italian - wine - brands - enoitalia - ProsMedia - Nicoletta - Apolito

Enoitalia ha permesso all'Italian Wine Brands di chiudere il 2021 con un giro di affari di circa 410 milioni di euro.

Il fatturato dell’Italian Wine Brands ha raddoppiato il suo volume d’affari rispetto al 2020, crescendo anche rispetto al 2019, prima della pandemia, quando il fatturato si era fermato a 157,5 milioni.

Un risultato che deriva in larga parte dall’acquisizione di Enoitalia, che vale 208,4 milioni di fatturato, e dalla crescita del mercato estero, che nel 2021 è valso 332,3 milioni.

Vi è stata una crescita del 150,26% nei ricavi derivanti dalla vendita al dettaglio, nelle catene della Grande Distribuzione Organizzata e ai monopoli statali.

Grazie all’acquisizione di Enoitalia, il gruppo IWB è entrato nel canale Ho.re.ca.(hotel, ristorazione e catering) negli Stati Uniti e in Inghilterra. “Nel 2021 siamo diventati il primo gruppo vinicolo privato italiano per fatturato, obiettivo che avevamo promesso ai nostri investitori al momento della quotazione nel 2015” – dichiara Alessandro Mutinelli, Presidente e AD di Italian Wine Brands – “Dopo l’acquisizione di Enoitalia in luglio, abbiamo inoltre annunciato lo sbarco diretto sul mercato nordamericano, con l’accordo per l’acquisizione della maggioranza di Enovation Brands”.

Ti interessano notizie e aggiornamenti su vino, cibo, turismo?

Ci pensa SaperInTavola a soddisfare la tua fame di news e sete di curiosità.

Seguici

© 2021 tutti i diritti sono riservati