news - turismo - SaperInTavola - Festival Turismo Responsabile - sostenibilità - ambiente - agenzia comunicazione - ufficio stampa - ProsMedia - Verona Wine Love - Nadia Merzi - photo credits janka00simka0 by pexel

Il Festival del turismo responsabile torna con la sua 14^ edizione, 24 tappe in 14 regioni d'Italia per declinare il tema Habitat-Abitare il futuro.

Habitat-Abitare il futuro è il tema del percorso in ventiquattro tappe della 14^ edizione di IT.A.CA, migranti e viaggiatori, del Festival del turismo responsabile.

Patrocinato dal Ministero della Cultura, il festival del turismo responsabile toccherà 14 regioni fino a novembre.

“Abitare significa fare di un luogo, anche se temporaneo, la propria casa e viverlo con il rispetto che merita nell’equilibrio con l’ambiente e le altre specie”, questo il tema centrale dell’iniziativa.

Partito a fine maggio da Roccaporena di Cascia, in Umbria, dove è nata una falegnameria di comunità con un programma full immersion sulle attività di autocostruzione, il festival prosegue in Calabria dal 6 all’8 agosto sulle Colline Alto Crotonesi.

Da Umbriatico e Pallagorio a Caccurì, il programma del festival si lega alle tradizioni della terra, dalla musica ai viaggi fino alla scoperta delle cripte segrete dei Templari.

A fine agosto, dal 26 al 28, si andrà in Emilia-Romagna, nel Modenese, con ‘Spilamberto-Valle Panaro’, dove si potranno conoscere le eccellenze enogastronomiche del territorio.                

Dopo altri appuntamenti in Friuli-Venezia Giulia dal 2 al 4 settembre a Gorizia, il festival prosegue in Campania sempre nelle stesse date nel Cilento, Terre Alte dei Cervati.

Per continuare, si aprirà la tappa madre nel Reggiano nei week-end del periodo 16 settembre-16 ottobre.

Il programma è all’insegna della natura, dell’inclusività e del divertimento, con percorsi multisensoriali e una guida molto particolare.

Dopo numerose altre tappe, il festival si chiuderà in Liguria a Sestri Levante-Tigullio, dal 29 ottobre all’1 novembre.

“Dopo oltre due anni di interruzione” – dice Maurizio Davolio, presidente di Aitr, Associazione italiana turismo responsabile – “riprendono i viaggi di turismo responsabile all’estero e prosegue con forza la promozione del turismo sostenibile in Italia, cresciuto durante la pandemia”.

Altre informazioni dettagliate sul programma si trovano sul sito www.festivalitaca.net.

 

E a te quale tappa del Festival del Turismo responsabile interessa?

Scopri di più

Seguici

© 2021 tutti i diritti sono riservati